Uniroma2 – Petizione per agevolazione mobilità studenti pendolari

Ciao studenti di Roma Tor Vergata!
Siamo qui per presentarvi l’iniziativa che riguarda l’agevolazione della mobilità degli studenti, data la nota posizione decentrata della nostra Università.

Cosa vogliamo cambiare?

Il nostro interesse è quello di affrontare due situazioni:

  • il percorso e la frequenza della navetta gratuita fornita dall’Università che collega la stazione dei treni di Tor Vergata alle facoltà

la disponibilità minima o spesso totalmente assente di collegamenti extraurbani diretti (Cotral) dai vicini Castelli Romani verso l’Università

Perché?

Riteniamo che gli studenti pendolari debbano avere la possibilità di raggiungere agevolmente l’Università senza incorrere in estenuanti ore di viaggio e senza ricorrere, per evitarle, all’uso del mezzo privato.

Quali sono le richieste?

  • aumentare la frequenza del servizio della linea A della navetta universitaria che copre il percorso da e per la stazione FS di Tor Vergata, includendo la fascia oraria successiva alle 18:00
  • riservare la linea A al percorso da e verso la stazione FS Tor Vergata, cioè senza deviare per il CampusX
  • garantire l’attesa dei treni in arrivo in entrambe le direzioni (da Roma Termini e da Frosinone)
  • confrontarsi con Cotral per offrire una <strong>linea diretta Velletri-Tor Vergata</strong>, per facilitare in generale il collegamento diretto dai Castelli Romani (Lariano, Genzano, Albano, Frascati e dintorni), rendendolo disponibile agli studenti che sarebbero interessati a raggiungere le città vicine coperte dalla tratta diretta

Quali sono le proposte?

  • mettere a disposizione un <strong>recapito di riferimento per avvertire di eventuali ritardi del treno, con relativa entità, rispetto all’orario previsto di passaggio della navetta alla stazione
  • concordare con Cotral nuove linee Velletri-Tor Vergata-Roma Anagnina con passaggio per Via dei laghi-Frascati-Tor Vergata e  Lariano-Tuscolana-Frascati-Tor Vergata e Genzano-Albano-Frascati-Tor Vergata, offrendo allo stesso tempo:
  • un collegamento diretto con l’Università
  • un percorso alternativo alla trafficata Via Appia
  • un nuovo servizio di passaggio presso la stazione FS di Tor Vergata
    diminuzione del tempo di percorrenza della tratta
  • incentivo all’abbandono del mezzo proprio

Dove è possibile firmare?

Lasceremo dei fogli firme presso:

Info Point di Ingegneria

Aula rappresentanti di Lettere
Aula L1 di Scienze

Cos’altro?

In allegato vogliamo fornire dati relativi alle risposte ad un breve <strquestionario sulla mobilità. Soltanto 13 domande per indirizzare la realizzazione delle suddette proposte seguendo le effettive esigenze e… per ricevere suggerimenti!

Per leggere il testo integrale della lettera, comprensiva di tutte le motivazioni che la supportano, è possibile farlo

Ti invitiamo a partecipare e a diffondere l’iniziativa.

A presto!

stylesheet into a million line nightmare. However, with a few simple actions you can clean up the mess so the CSS works with you, not against you. A few weeks ago, frontend developer Julie Cameron came through our virtual Treehouse office and bestowed some wisdom we still can’t shake. So now I’m sharing it with you all!

It’s only natural. Entanglement happens.

The cascade. It’s a blessing and a curse. It’s often the case that when you change the styling of one element, other elements inadvertently get restyled. Misuse of !important makes the cascade come to a screeching halt, and leaves you with inconsistencies from one element styling to the next. As websites get bigger or more developers start working on the codebase,

the CSS tends to grow as well. Without a plan, it becomes the Wild Wild West (wickey wild, wicky wicky wild wild wild west…Will Smith isn’t gonna get you out of this one).

  • Modular – You can get to the point of building a page without writing a single line of CSS.
  • Predictable – It doesn’t matter where you put the component, it’ll behave the same and look the same. It’s easy to write the code. You have systems in place for naming it. It’s more intuitive to write.
  • Maintainable – It’s quick and easy to deal with. It won’t break other things on the site.
  • Scalable – It’s hard to break and easy to build onto.
  • Dry – It eliminates the need for copy and paste duplication in the CSS.
  • Organized – There’s a place for everything.

Separation of container from content means that objects should look the same no matter where you put them. In other words, avoid location-dependent styles. For example, if you’re styling an h2 like this…

Lascia un commento