La furia di Aiace

Locandina

Il convegno La Furia Di Aiace è stato rimandato a data da destinarsi

 
Il Convegno “La furia di Aiace. Al confine tra criminalità e pazzia” è un’iniziativa culturale studentesca che si terrà nella giornata del prossimo 6 Marzo 2020 presso l’Auditorium “Ennio Morricone” della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma “Tor Vergata”.

< LINK ARTICOLO COMPLETO >

L’evento nasce per affrontare una discussione sul tema “malattia mentale e criminalità”, analizzando la realtà attuale e i fatti di cronaca sia in ottica medico-psichiatrica che culturale-giuridica.

Quando un essere umano compie un atto criminale lesivo verso un altro essere umano come un’azione terroristica, un omicidio di massa, un atto di pedofilia o impedisce deliberatamente ad altri di salvare vite umane dal sicuro rischio di morte o torture, c’è stata a monte nell’essere umano autore del reato una distorsione, una deviazione dal fisiologico, dal normale, dal naturale. Con i nostri interlocutori: giornalisti, psichiatri, giuristi, attivisti impegnati nella difesa dei diritti umani; vorremmo discutere di questa idea di base, ovvero che gli atti criminali sopra citati non sono “naturalmente” umani, non fanno parte “normalmente e naturalmente nell’essere umano”.

L’idea che ha mosso l’evento è quella di provare, all’interno di un contesto universitario, utilizzando i mezzi scientifici e culturali offerti dall’Ateneo, a fare chiarezza su certi fatti di cronaca che vedono la compartecipazione di entrambi questi aspetti, per provare a comprendere meglio il ruolo dell’uno e dell’altro aspetto e gli eventuali rapporti reciproci tra questi. E ancora se e come questi due stiano in stretto rapporto con un terzo elemento: la cultura. Quanto, al di là della malattia del singolo, siano da prendere in considerazione anche pensieri malati radicati nella cultura mainstream e che potrebbero invece stare dietro a comportamenti violenti, come le aggressioni e l’abuso di potere verso i più deboli.

2 Comments

Join the discussion and tell us your opinion.

    • Grazie per il tuo interesse, Gabriella!
      L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei 400 posti disponibili. Qualora tu voglia partecipare e ricevere l’attestato di partecipazione, puoi registrarti sul form presente in questa pagina e firmare la tua presenza il giorno dell’evento presso il desk di accettazione che troverai all’ingresso della sala. La registrazione non garantisce che il posto in sala venga riservato. L’accesso resta libero.
      Restiamo a disposizione per ulteriori chiarimenti!

Lascia un commento